ORGANIZZIAMOCI…

ORGANIZZIAMOCI…
…se non ora quando?

Milano, 26 novembre

Dopo le grandi manifestazioni delle donne del 29 gennaio e del 13 febbraio a Milano, il Comitato che le ha promosse e organizzate ha avviato un primo momento di riflessione sui contenuti della propria iniziativa politica con l’assemblea del 14 marzo e si è poi fortemente impegnato per sostenere l’equa rappresentanza nella Giunta comunale e nei consigli di amministrazione degli enti, perché fosse garantito un significativo protagonismo femminile. Per continuare il nostro percorso milanese e lombardo, che si è sviluppato in modo autonomo ma sempre in rete con l’esperienza nazionale di SNOQ, è stata convocata l’Assemblea pubblica
di sabato 26 novembre, nel corso della quale il Comitato promotore ha annunciato il lancio di “SNOQ Milano” e ha definito i termini di una maggiore apertura alla partecipazione alle sue attività.
All’assemblea sono stati invitati tutti i comitati SNOQ lombardi per una reciproca conoscenza e collaborazione e per definire insieme modalità di incontro e di lavoro, che possano coinvolgere il maggior numero possibile di donne. A questo scopo proponiamo di svolgere riunioni periodiche, anche di carattere regionale, con cadenza prestabilita.
Per quanto riguarda Milano, le caratteristiche attuali del Comitato promotore sono quelle di una sorta di coordinamento di molte delle realtà organizzate che operano in città: gruppi, associazioni, donne dei partiti del centrosinistra e del sindacato. Oggi si pone l’esigenza di definire termini e modalità per continuare a lavorare insieme.

Questa è la proposta:
Il Comitato SNOQ Milano coincide con il comitato promotore, che resta composto da 41 donne, fatta salva l’eventuale richiesta di adesione da parte di altre associazioni o gruppi riconosciuti.

Il luogo che il Comitato individua come sede di discussione generale e di orientamento sulle scelte è l’Assemblea plenaria di SNOQ Milano, che si riunisce in forma aperta a tutte le donne, singole e organizzate, con cadenza fissa lo stesso giorno del mese, possibilmente nello stesso luogo, che ci auguriamo l’Amministrazione comunale metterà presto a risposizione delle donne milanesi. Nel frattempo ne individueremo uno per la fase transitoria. L’assemblea può decidere di costituirsi in gruppi di lavoro e di nominare eventuali “portavoci” sulle singole tematiche.
Ovviamente resta inteso che sarà compito del comitato promotore, in sintonia con le opinioni e gli orientamenti espressi dall’assemblea plenaria, sviluppare l’iniziativa di presa di parola pubblica, l’interlocuzione con i livelli istituzionali nonché le relazioni con la rete SNOQ nazionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...